giovedì 10 gennaio 2008

Le Vele e la Memoria Bologna 15 Febbraio

Comune di Bologna Quartiere Navile
Biblioteca Lame


Venerdì 15 febbraio alle ore 18
Presso il centro sociale Croce Coperta
Via Papini, 28 Bologna

Aperitivo letterario a cura della Biblioteca Lame del Quartiere Navile
Nell’ambito della rassegna di editori indipendenti “Io sono mia”

Incontro con l’autore Antonio Messina
Presenta Patrizia Garofalo
Alcuni brani da “La memoria dell’acqua” saranno messi in musica al pianoforte dal maestro Glauco Rosignoli e interpretati da Daria Cicognani.

Per la Rassegna di Case Editrici Indipendenti
La Memoria dell’Acqua
La memoria dell’acqua, la vita che scorre lentamente, la vita che nella ragione a volte si confonde, la vita che ha bisogno dei sogni e dell’immaginazione, la vita che non aspira alla perfezione, ma che da essa rifugge. La memoria dell’acqua, la nascita di tutte le cose, il trasformarsi, il divenire pensiero e turbamento, per poiritornare nell’esatto punto di partenza, e da lì cominciare un altro percorso, fino alla fine. Istinto earmonia, con la ragione a equilibrare, laddove c’è necessità.
Le Vele di Astrabat
I quattro elementi, Aria, Terra, Acqua e Fuoco si uniti per ricreare l’armonia dell’universo, ma ci fu un intoppo… gli elementi pesanti formarono le Terre del Sole Pallido, gli elementi leggeri invece unendosi diedero vita alla Città del Silenzio, i Cerchi di Luce Energetica. Esisteva un confine ancora inesplorato, materia e energia a cercare l’unione perfetta… poi Atzelil tentò di varcare la zona di confine per completare il suo ciclo; era solo energia ma voleva contaminarsi con la materia ed amare: fu l’inizio della tragedia…..

Nessun commento: