Post

"Alessandro Nero - I canti di Efestione" di Davide Camparsi - Odissea Delos Digital

Immagine
In uscita il 9 ottobre per Odissea Delos Digital il nuovo romanzo di DAVIDE CAMPARSI "Alessandro Nero - I canti di Efestione" a cura di Emanuele Manco e arricchito da un interessante saggio introduttivo "Il Leone di Macedonia". Su Fantasy Magazine l'intero capitolo iniziale da leggere in anteprima.


ARTICOLO APPARSO SULLA RIVISTA NOTIZIARIO CDP LAURA E IL TRENO IL ELINTUR

Immagine
LAURA E IL TRENO PER ELINTUR E ALTRI RACCONTI
  Edizioni il Foglio Letterario


                                                Prefazione di Luca Menichetti.

                                   ARTICOLO APPARSO SULLA RIVISTA NOTIZIARIO CDP
                                          Narrativa per l’infanzia e l’adolescenza.
                                                  A cura di MATILDE PALANDRI

LAURA E IL TRENO PER ELINTUR RECENSIONE APPARSA SULLA RIVISTA "PAGINE GIOVANI".

Immagine
Laura e il treno per Elintur e altri racconti.
Antonio Messinaprefazione di Luca MenichettiEdizioni il Foglio

Recensione apparsa sulla rivista “Pagine Giovani”.

IL MALE PEGGIORE IL NUOVO ROMANZO DI G. IANNOZZI

Immagine
IL MALE PEGGIORE. Storie di donne e scrittori – In questo romanzo si raccontano le storie di tanti celebri scrittori e delle donne che, bene o male, li hanno accompagnati per un pezzo, più o meno lungo, della loro vita: Cesare Pavese e Doris Dowling, J.D. Salinger e Oona O’Neill, Ernest Hemingway e Mary Welsh, H.P. Lovecraft e Sonia Greene, Henry Miller e Anaïs Nin, Hermann Hesse e Ninon, F.W. Nietzsche e Lou von Salomé, Emilio Salgari e Ida Peruzzi… Chaplin aveva strappato Oona O’Neill dalle braccia di Salinger; e lui, Giacobbe, non era né l’uno né l’altro, ma Liliana si era portata via da lui […] In fondo Salgàri si era tolto di mezzo perché, per tutta la vita, era stato pure lui un mollaccione, uno che scriveva, uno che non guadagnava mai abbastanza nonostante sgobbasse da mane a sera; e che importava se aveva avuto dei figli da Ida Peruzzi, se questa era finita presto in manicomio. […] Ricordava con una certa nettezza quando, per l’ultima volta, l’aveva incontrato al Caffè Platti …

RECENSIONE DI IANNOZZI GIUSEPPE - LAURA E IL TRENO PER ELINTUR EDIZIONI IL FOGLIO

Immagine
LAURA E IL TRENO PER ELINTUR Antonio Messina favolista d’eccellenzaIannozzi Giuseppe


Immaginate le favole, immaginate come si scrivevano una volta iniziando con un bel “c’era una volta”, e, ancora, immaginate mondi fatati abitati da creature fantastiche: riuscite a immaginare tutto questo? Sin dalla notte dei tempi o quasi, le favole hanno fatto la gioia di grandi e piccini, aiutandoli a vivere in un mondo che, nel migliori dei casi, è sempre e solo piatto, vuoto di sogni e di speranze. Antonio Messina dà alle stampe Laura e il treno per Elintur(Il Foglio letterario), una raccolta di fiabe che fanno sorridere e riflettere. In Laura e il treno per ElinturAntonio Messina dà corpo e vita a dodici racconti di stampo immaginifico; il tredicesimo racconto che chiude il volume è invece di Greta Messina. Ogni favola è accompagnata da una illustrazione di Greta Messina o di Giovanna Stassi.
Lo stile di Antonio Messina è lineare, mai sovrabbondante, così come è giusto che sia per ogni favola c…

PORTO FRANCO SITO DELLO SCRITTORE G. FRANCHI

Immagine
SEGNALAZIONE SITO LETTERARIO






dello scrittore/letterato Gianfranco Franchi
http://www.gianfrancofranchi.com/
"Non avevo più voglia di tenere separate le mie anime: autore e critico. Io sento di essere entrambe le cose: non voglio rinunciare a nessuna delle due. Così, in questo nuovo sito potrete trovare una sintesi della mia storia autoriale, e – tra qualche mese – potrete condividere tutto il mio studio critico letterario. Buona lettura – e grazie sin d’ora per la segnalazione di refusi, errori o imperfezioni". franco

DAL SITO LANKENAUTA LAURA E IL TRENO PER ELINTUR E ALTRI RACCONTI RECENSIONE DI MARINA MONEGO

Immagine
MESSINA ANTONIO LAURA E IL TRENO PER ELINTURMarina monego Pubblicato il: 6 gennaio 2017 Per gentile concessione del sitoLANKENAUTA LETTERATURA E ALTRI MONDI      
Sembra di vederle le bambine – protagoniste di questi racconti di Antonio Messina – bambine dalla faccia pulita, gentili, legate alla famiglia o al solo genitore che la sorte ha lasciato loro, intraprendenti e soprattutto sognatrici, capaci di volare sulle ali della fantasia e di proiettarsi verso nuovi mondi.

Con questa raccolta di dodici racconti più uno di Greta Messina – una variopinta e delicata storia di formazione – Antonio Messina esordisce nel mondo della narrativa per ragazzi e lo fa con storie che potremmo definire di genere fantasy- filosofico. Rispetto ai romanzi precedenti, rivolti a un pubblico di adulti, qui le trame guadagnano in linearità e chiarezza, fermi restando alcuni leit-motiv caratteristici dell’autore: la capacità di evocare mondi fantastici pieni di luci e di colori; una grande sensibilità cromatica, …