Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2015

dal sito Lankelot, recensione di Luca Menichetti

Immagine
MESSINA ANTONIO LA BALLATA DELLE SETTE PIETRE
prefazione diILARIA DAZZI Mar, 22/09/2015 - 21:18 —  di Luca-Menichetti - Lankelot settembre 2015



Un romanzo come “La ballata delle sette pietre”, che procede per interrogativi, apparenti metafore e volute incertezze, è facile si possa prestare alle più disparate considerazioni e interpretazioni; e nello stesso tempo è plausibile che soltanto pochi lettori vorranno classificare l’ultima opera di Antonio Messina semplicemente come letteratura fantasy o fantascienza. Quello che nell’introduzione di Ilaria Dazzi è definito come "tentativo di comprendere se sia possibile sacrificare il mondo della creatività, della speranza" (pp.7), davvero non consente di ricondurre il romanzo ad una delle categorie letterarie più ortodosse: è un’opera che racconta di sogni, di dimensioni oniriche che vengono monitorate, e forse sfruttate per fini perversi, in un apparente futuro e in un luogo altrettanto indefinito; e che poi termina con il ritorno (fo…